Giangiacomo Feltrinelli. Storia di un Editore.

“Cambiare il mondo con i libri, combattere le ingiustizie con i libri”

Sulle azioni di Giangiacomo Feltrinelli ci possono essere molte recriminazioni, ma quello che non possiamo negare è l’importanza che quest’uomo ha avuto per l’accesso alla cultura da parte della massa italiana nel dopoguerra. Feltrinelli nasce nel 1926 da una familia nobile e ricchissima, il padre è presidente di importanti società come Edison e Credito Italiano.

Tuttavia il giovane Feltrinelli non si trova a suo agio nell’ambiente altoborghese e durante la seconda guerra mondiale lotta con gli antifascisti. Giangiacomo diventa quindi militante, si iscrive nel 1944 al partito comunista e nel dopoguerra si impegna per diffonderne l’ideologia in Italia fino a fondare più avanti i Gruppi di Azione Partigiana, un gruppo paramilitare di sinistra.

Nel fonda nel 1954 la Casa Editrice omonima. É un imprenditore molto energico e innovatore, e mette anima e corpo nella crescita della sua creatura. La biblioteca della casa editrice è una delle più importanti del continente per quanto riguarda la documentazione storica sulle ideologie politiche a partire dal sedicesimo secolo. Negli anni ’50 pubblica libri destinati ad essere bestseller come il polemico Il dottor Živago di Borís Pasternàk e Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

L’impegno politico non viene meno e in sudamerica stringe amicizia con Fidel Castro e con Régis Debray che conosce in Bolivia, protagonista francese del tentativo di rivoluzione di stampo cubano nel paese sudamericano. Torna in Italia e con la strage di piazza Fontana inomincia un periodo di clandestinità che finirà con il suo assassinio nel 1972 probabilmente da parte dei servizi segreti americani.

Questo è l’uomo c’è c’è dietro alla casa Editrice. Dalla sua morte l’azienda viene portata avanti dalla famiglia: viene fondata Ricordi Mediastore e molte altre controllate. La Fondazione Feltrinelli ha continuato ad espandersi attraverso attività di ricerca, convegni ed altri eventi. La Casa Editrice è ora una delle maggiori italiane e ora la Fondazione vuole costruire una nuova sede a Milano in Porta Nuova:

In questa sede troverà posto la biblioteca, uffici e negozi della Feltrinelli. Il progetto è firmato Herzog e non sarà solo una preziosa aggiunta al patrimonio architettonico milanese, ma anche una sede all’altezza del grande Editore.

Annunci

2 commenti su “Giangiacomo Feltrinelli. Storia di un Editore.

  1. marzia ha detto:

    Ignoro buona parte di questa sua storia: tesaurizzo i video. Grazie!

  2. […] ecco una notizia fresca di segnalazione per cui vale la pena spendere due parole. Su iniziativa de La Feltrinelli, è possibile dare un futuro ai libri usati che prendono polvere sulle nostre librerie e che […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...