Promozione Territoriale: Veneto

Dopo aver visto la promozione dell’Alto Adige, scendendo dall’arco Alpino ci occupiamo di una regione ricchissima di storia e di cultura. Dalla laguna alle Alpi, da Verona a Venezia, questa regione è oggi un importante soggetto economico nel manifatturiero e nel turismo.

C’è moltissimo da dire su questo territorio, ma a livello istituzionale la promozione è al massimo dei suoi livelli? Di certo qui il turismo vive di rendita, ma si potrebbe fare di più. Il sito è funzionale: si trova quel che si cerca, ma sicuramente lo si può rendere più accattivante. Tra Veneto o Alto Adige, qual’è il portale più intuitivo?

Annunci

9 commenti su “Promozione Territoriale: Veneto

  1. Comincio io che sono veneta purosangue (nelle mie vene scorre per meta’ acqua salmastra e per meta’ Prosecco…nel senso che mio padre era venezianoe mia mamma coneglianese ) e comincio pero’ con una provocazione, che prenderai sicuramente per il verso giusto, sensibile come sei ai valori della cultura, della bellezza, del paesaggio…Il problema principale del Veneto non e’ che lo si promuove poco e’ che…lo stiamo perdendo ! …Il paesaggio sta morendo, ovunque sempre più devastato dal cemento, e poi da sempre nuove (e inutili) strade, autostrade, rotatorie, sotto-passi, passanti…si e’ pensato persino a una metropolitana sub-lagunare…che per me suona come una bestemmia…E si e’ progettata un’Autostrada, la Orte Mestre o Nuova Romea Commerciale che dir si voglia,, che dovrebbe tagliare in due la Riviera del Brenta, dopo aver fatto, prima di arrivare da noi, disastri simili nel Delta del Po…Per non parlare di Veneto City, un mostro di cemento di cui ti consiglio di andare a leggere qualcosa, magari nel sito dei Comitati Ambiente Territorio, che ora si chiamano Opzione Zero…Ti sto occupando un sacco di spazio, sorry…Ma visto che ne’ Sgarbi ne’ Gianantonio Stella che tiene casa da quelle parti se ne occupano, facciamolo noi che non dobbiamo render conto a nessuno… Mai visto i filmini della Doliwood, per esempio ” La Nuova Romea Commerciale? ” E ‘ istruttivo

    Cordialità
    Francesca Rocchi

  2. ro ha detto:

    Qual é? Non é forse un confronto troppo limitato e mancante di contesto? Ha senso veramente la domanda? Volevi forse suggerire una risposta?

    • Luca Livraghi ha detto:

      Il confronto é stato volutamente portato sul livello puramente estetico e funzionale dei due sistemi di promozione. Non certo su beni culturali, importanza storica, rilevanza del territorio a livello imternazionale o quant’altro. Lo scopo della sezione “promozione territoriale” é quello di conoscere e valutare gli sforzi delle istituzioni nello spingere il turismo lá dove deve essere spinto, attraverso un “tappeto rosso” per chi voglia godere appieno la regione. In un contesto meritocratico la spunta il migliore, e in questo caso solo l’opinione pubblica ha il diritto di decidere su chi ha lavorato bene e chi no. Proprio per questo si, l’articolo voleva suggerire una risposta positiva o negativa, tale da instaurare un sano dibatitto.

      • ro ha detto:

        Un confronto tra due siti internet ha senso? Intendo dire se non si debba tenere conto del contesto intorno, del fatto che esistono per esempio in Veneto realtà provinciali con un’immagine forte nei turisti per cui il sito di promozione regionale non solo non è il primo ad essere ricercato ma anche deve fare forse da collettore più che da leader.
        La regione autonoma inoltre adotta politiche molto diverse dalle altre e tra esse quelle di promozione turistica: ciò si riflette sicuramente sulle modalità di presentazione. E con ciò, credimi, non ho desiderio di difesa a priori dell’assessorato al turismo della Regione Veneto, anzi, ma intendo sottolineare che, a mio parere, il post era scritto in maniera superficiale.

        • Luca Livraghi ha detto:

          E quali sono i motivi per cui il sito promozionale non figura tra le prime scelte, se non per come é stata pensata la campagna di informazione turistica? Ragionando con la “regione autonoma” ci danneggiamo. Südtirol,un marchio che trovi dal sito alle etichette delle mele al supermercato, é stato creato non certo grazie a presunte marcie in più, ma da tecniche di promozione turistica che sfruttano appieno quello che offre il territorio. La soluzione non deve essere quella di “se a capo del gruppo promozione ci fosse un tirolese..”. Non é una questione di soldi, basta metterci un discreto impegno.

  3. marzia ha detto:

    Salve, da me ti ho nominato per un premio…scusa l’OT

  4. Giusy ha detto:

    il filmato sul Veneto lo trovo un po’ confusionario, troppi messaggi proposti in modo caotico, a mio avviso è poco intuitivo. il filmato sul Südtirol è, secondo me, più intuitivo e di gran lunga fatto meglio. Questo è solo il mio modesto parere! Sarà che dell’ Alto Adige ho dei bellissimi ricordi e ci torno sempre molto volentieri.
    Anche noi facciamo promozione territoriale, se ti va, vieni a dare un’occhiata!
    Buona giornata!
    Giusy

  5. Freemilano ha detto:

    L’ha ribloggato su FreeMilano Press News Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...