Fuorisalone e Salone del Mobile a Milano dal 9 al 14 Aprile.

Era il 1961 quando un gruppo di piccoli imprenditori, di ritorno dalla Germania in pieno boom postbellico, decidono di creare un punto di incontro tra consumatori e produttori di articoli d’arredamento, visto il successo ottenuto dall’esposizione di Colonia. Durante la ricostruzione, sia la Germania sia l’Italia hanno visto crescere a dismisura il numero degli alloggi, determinando di conseguenza un fortissimo aumento della domanda di prodotti artigianali e industriali per la casa. Dalla propria nascita, il Salone del Mobile (organizzato dal Cosmit) si è tenuto in anni non consecutivi, per poi diventare esposizione annuale a partire dal 1991.

Oggi il Salone è di rilevanza internazionale ed è probabilmente il più importante appuntamento annuale per Milano. Nella immensa fiera di Rho Pero,  le grandi e piccole firme dell’arredamento espongono gli ultimi prodotti ad un pubblico proveniente da tutto il mondo. Quest’anno il Salone del Mobile si terrà dal 9 al 14 aprile, negli stessi giorni in cui avrà luogo Fuorisalone.

Parallelamente all’esposizione in fiera, nel 1991 è nato il Fuorisalone (chiamato anche Milano Design Week) in cui le varie marche appartenenti al mondo della moda, del design e dell’architettura organizzano eventi in vari luoghi della città. Tra le zone più frequentate spiccano zona Tortona, Brera e Porta Romana. Se il Salone in fiera è un’esposizione in “vecchio stile”, il Fuorisalone è invece diventato un evento che unisce tutti i settori creativi che rendono forte e competitiva Milano nel mondo.

Per assistere a questa grande manifestazione, i visitatori accorreranno da ogni parte d’Italia e da tutto il globo. La prossima settimana verranno mostrati i campi in cui possiamo far sfoggio di tutte le forze messe in campo dal nostro paese: un appuntamento da non perdere per scoprire i settori da cui ripartire.

Artigiano in Fiera, un mondo da riscoprire

LArtigiano in Fiera ha 17 anni e si appresta a diventare adulta. La manifestazione, che si svolge dall’1 al 9 dicembre in Rho Fiera, è nata nel 1996 per concentrare in un unico evento tutto il mondo che ruota attorno all’Artigianato. Ormai giunta a piena maturazione da molti anni, si tratta della principale mostra internazionale di questo importante soggetto economico, culturale e sociale.

L’artigianato, storicamente, è infatti la prima forma economica di produzione di manufatti e la nostra penisola vanta una grande tradizione artigiana. Dagli orefici fiorentini ai vetrai muranesi, dai tessitori pratesi ai fabbricanti di carta fabrianesi e così via. Oltre a quelli storici, noi sappiamo che è sempre esistita e continua a esistere una vastissima platea di questi piccoli imprenditori che si occupano di qualsiasi settore manifatturiero, ognuno infondendo passione e talento nei propri prodotti.

L’Artigiano in Fiera ci permette di entrare in contatto con questo fantastico e laborioso universo, mostrandoci artigiani italiani e provenienti da tutto il mondo. L’ingresso è gratuito e la soddisfazione assicurata… Andarci non solo è utile per confrontarsi con le altre culture, ma anche indispensabile per scoprire un mondo che oggi rischia di venir dimenticato e, purtroppo, sparire.